Servizi

Porta a porta

Nella raccolta differenziata porta a porta, non sono i cittadini a portare i rifiuti nei cassonetti, ma sono gli incaricati del servizio che passano a domicilio a ritirarli.

Per facilitare le operazioni, vengono spesso forniti alle famiglie, sacchi in plastica, bioplastica o carta, cestini e bidoni a secondo della tipologia del rifiuto o del volume dello stesso da conferire.

Questo metodo permette un controllo della correttezza con cui la singola utenza effettua la raccolta differenziata, e quindi l’erogazione di sanzioni in caso di conferimenti erronei. Di conseguenza, permette di raggiungere percentuali di raccolta differenziata più elevate rispetto al sistema dei contenitori stradali. D’altra parte, comporta maggiori costi di raccolta e difficoltà organizzative per gli utenti, che devono esporre i propri rifiuti fuori casa in giorni e orari prestabiliti.

La raccolta porta a porta ha il vantaggio di ridurre la percentuale di rifiuti da smaltire in discarica nonché di aumentare la quantità e la qualità del materiale raccolto in modo differenziato e quindi riciclabile/riutilizzabile.

A San Giovanni Lupatoto, dal 01/02/2010 é attivo il nuovo servizio di raccolta rifiuti porta a porta.

Dallo stesso giorno tutti i contenitori stradali della raccolta rifiuti sono stati rimossi ad esclusione delle campane per la raccolta del vetro.

Calendari raccolta differenziata porta a porta a San Giovanni Lupatoto

San Giovanni Lupatoto é suddivisa in 3 zone:

  • ZONA A: Pozzo – Raldon
  • ZONA B: Capoluogo
  • ZONA C: ZAI

In base alla zona di residenza, di giorno in giorno (secondo un calendario prestabilito) si mettono a porta diverse tipologie di rifiuto.

Calendario Zona A (pdf)
Pozzo - Raldon
Calendario Zona B (pdf)
Capoluogo
Calendario Zona C (pdf)
ZAI

 

Come conferire i rifiuti

I rifiuti devono essere esposti sulla pubblica via, in prossimità della propria abitazione, nel giorno indicato sul calendario, alla sera, tra le 19.00 e le 21.00.

RIFIUTO RACCOLTA PORTA A PORTACOME
Secco non riciclabileSacco in plastica chiuso
(possibilmente trasparente)
Umido organicoSacchetto in Mater-bi all’interno del bidoncino fornito da SGL Multiservizi
Multi plastica / LattineSacco in plastica chiuso (possibilmente trasparente)
Carta e cartoneScatole di cartone/borse di carta
PannoliniSacco

 

ALTRO TIPO DI RIFIUTODOVE
VetroNelle apposite campane dislocate sul territorio
Indumenti (in buono stato)Negli appositi contenitori dislocati sul territorio in sacchi chiusi
Medicinali scadutiNegli appositi contenitori presso le farmacie
Pile esausteNegli appositi contenitori dislocati sul territorio

 

Modulo richiesta (pdf)
Bidone da 240 litri

I rifiuti ingombranti

Il servizio di raccolta ingombranti a domicilio (conferiti in strada su suolo pubblico secondo le istruzioni ricevute) è GRATUITO per gli utenti domestici e per materiali non trasportabili autonomamente (es.: armadi, materassi, tavoli, elettrodomestici).

Va prenotato telefonicamente al n. 045 87 51 259.

Il materiale trasportabile (oggetti di arredamento di modeste dimensioni, piccoli elettrodomestici ecc.) potranno essere conferiti gratuitamente presso l’Ecocentro.

045 54 90 00
Lun – Ven: 8.00 – 13.00

Il verde

La raccolta del residuo degli sfalci d’erba e le ramaglie provenienti dalla manutenzione ordinaria del proprio giardino o orto (con una superficie di almeno 100 metri quadrati) viene effettuato “porta a porta” utilizzando un bidone da 240 lt. fornito a pagamento da SGL Multiservizi, su richiesta e con il versamento di un contributo annuo.

Regolamento (pdf)
Raccolta del verde

 

Perché la raccolta differenziata porta a porta?

Si calcola che i rifiuti domestici nel nostro paese siano composti per il 90% di materiale differenziabile:

  • 30% CARTA
  • 30% UMIDO
  • 25% VETRO
  • 5% ALTRE FRAZIONI

Il metodo porta a porta sembra più costoso rispetto il sistema di raccolta differenziata con cassonetti stradali, ma in realtà i dati dimostrano che

permette di raggiungere risultati di raccolta differenziata di elevata quantità e qualità, che sul mercato ha un valore assai superiore al materiale scadente o sporco.

Infatti, con esso il cittadino è più incentivato dalla comodità del conferimento in bidoni nel cortile della sua abitazione, una frequenza di raccolta adeguata e multe salate nel caso di errori.

I cassonetti gli richiedono invece un percorso in auto o a piedi e, con la loro anonimità, incoraggiano l’incuria.

I costi della differenziata

Si tenga presente che la raccolta differenziata ha due costi:

  • un costo di raccolta
  • un costo di smaltimento

costi di raccolta aumentano di poco fino alla percentuale del 60%, ma sensibilmente dopo questa percentuale.
Invece i costi di smaltimento e di recupero dei materiali diminuiscono in modo sensibile con grandi quantità di materiali:

raggiunto il 70% di raccolta differenziata, il recupero derivato da vetro, plastica, carta, metalli ecc., genera un ricavo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi