Quando un animale domestico muore i proprietari si devono occupare del suo incenerimento. Occorre innanzitutto farsi rilasciare dal veterinario un certificato sanitario che attesti che la causa di morte non è dovuta a cause infettive, quindi, l’animale deceduto deve essere portato ad un inceneritore autorizzato.

Molti, per questo compito, delegano il proprio veterinario.